Privacy Policy Blog - ASD equinia
Caricamento...
Blog2018-10-28T09:08:24+00:00

10 anni e non sentirli: buon compleanno Equinia

24 luglio 2022 tempo di festeggiare i primi 10 anni di attività di Equinia. Sono già trascorsi 10 anni da quando Fabrizio e Michela hanno iniziato la realizzazione del loro sogno. Creare un luogo dove al centro c'è il rispetto del cavallo, appunto, la città dei cavalli. Una scuola di equitazione contaminata con i principi di equitazione etologica, ovviamente con una gestione domestica.

Tre giorni dedicati alla cura del binomio

Il nuovo format di lezioni specializzate funziona. Doveva essere un sabato, per lavorare su tre turni e con soli tre allievi per turno. Le cose sono andate diversamente perché la richiesta è stata molto più alta dei soli 9 posti disponibili. Morale della favola, Fabrizio e Michela hanno iniziato venerdì 15 e finito domenica 17.

Migliorare il binomio: 16 luglio, lezioni personalizzate

Sabato 16 luglio lavoriamo insieme sul binomio “allievo/cavallo”. Un lavoro di affinamento per chi ha già delle buone basi e desidera migliorare la relazione e la conduzione. La particolarità di questo tipo di lezione è che si acquisisce la capacità di ascolto di un cavallo non di proprietà.

Fabrizio presenta Matilde

Quando Matilde arrivò a Equinia aveva appena 5 anni e mezzo. Non aveva altre esperienze di altri centri ma, desiderava un posto dove i cavalli fossero trattati bene e vedendo che a Equinia non si usavano gli speroni ne fu sollevata. Matilde è una vera sportiva, infatti, oltre all'equitazione fa ginnastica ritmica a livello agonistico. Fra i suoi ricordi più belli di Equinia ci sono le prime gare a cui a partecipato, il rapporto con Nimoe, una puledra di Pony di Esperia e da due anni la sua relazione speciale con Rosina un'altra Pony di Esperia arrivata a Equinia all'inizio del 2019. Con Rosina è stato amore a prima vista. In questa video-intervista di Fabrizio, Matilde si racconta. Buona visione.

Fabrizio presenta Viola

Viola conosce i cavalli dal nonno Renato che alleva TPR. Dopo un'infanzia vicino ai monumentali TPR che non potevano essere cavalcati, inizia a prendere lezioni in un centro di equitazione ma, la curiosità di approfondire la relazione con il cavallo la porta a Equinia. Oggi, oltre a frequentare Equinia, si dedica all'addestramento della sua puledra da sella Ariel che le è stata regalata dal nonno. Viola si racconta. Buona visione.

PONY DI ESPERIA

Vieni a trovarci e a fare la conoscenza del generoso cavallino.
PONY DI ESPERIA
CENNI STORICI
Torna in cima